Gruppo C&C

 


La peridurale continua

E’ la tecnica di anestesia di scelta per il parto indolore

E' un tipo di anestesia simile all'anestesia spinale tranne per il fatto che l'anestetico viene iniettato fuori dallo spazio subaracnoideo. La procedura richiede pochi minuti e non è dolorosa, perchè preceduta da anestesia locale.

L’analgesia epidurale viene eseguita da un medico anestesista esperto in questa tecnica.

Ha il vantaggio che l'anestetico può essere dosato, volta per volta, secondo il bisogno e la durata del travaglio mediante un sottilissimo tubicino di plastica (cateterino) sistemato nella sede della puntura in regione lombare.

Si chiama anestesia peridurale continua perchè la somministrazione di anestetici può esser ripetuta senza dover ricorrere ad altre punture.

Le dosi anestetiche vengono somministrate attraverso il cateterino, che viene fissato con un cerotto dietro la schiena in modo tale da consentire qualsiasi movimento alla partoriente. Il cateterino si può rifornire in ogni momento.

E’ gravata da rari effetti collaterali

L’analgesia epidurale determina in pochi minuti la scomparsa del dolore lasciando inalterate tutte le altre sensibilità. Le contrazioni uterine continuano ad essere percepite ma in modo non doloroso. Dopo aver ricevuto l'epidurale la donna è libera di muoversi e, se lo desidera, anche di camminare.

Al momento del parto l'epidurale non riduce la forza muscolare e permette alla partoriente di spingere adeguatamente al momento dell'espulsione. Il parto avviene quindi con piena partecipazione e collaborazione.

Segnala la struttura
dove pratichi
il parto indolore

Sito a carattere
divulgativo
sul parto indolore


design ImprontaWeb